LAGO D’ORTA

 

LAGO D’ORTA

Se siete diretti al Lago d’ Orta, scopritelo con noi guide turistiche: vi offriamo la nostra competenza disponibilità e gentilezza, ma soprattutto la nostra passione!

Il Cusio, come lo chiamavano i Romani, è un territorio speciale dove arte, cultura, spiritualità e natura convivono in una perfetta armonia, capace di trasmettere a tutti i visitatori che giungono qui incanto, magia, soddisfazione ad ogni sguardo.

Avrete solo l’imbarazzo della scelta: oltre ai più famosi pellegrinaggi alla Basilica dell’Isola Di San Giulio e al Sacro Monte, vi sono molti altri luoghi ad alta spiritualità, affascinanti perché ancora poco conosciuti, come il Convento francescano  dei frati minori del Monte Mesma, e  il Santuario della Bocciola, raro per il panorama che offre dalla sua terrazza sul lago e per il ciclo di affreschi neoclassici che protegge al suo interno, oppure la bella chiesa romanica di Santa Maria Assunta ad Armeno con gli affreschi di Giovanni di Campo.

Oppure una bella passeggiata tra i muri di Legro, piccola frazione di Orta San Giulio iscritta nella lista dei “paesi dipinti”, dove si può fare un viaggio nella memoria cinematografica ammirando i murales che ricordano scene di film girati negli anni in questo bel territorio dei laghi: un Museo del Cinema all’ aria aperta!

 

E ancora…ad Omegna un tuffo nel passato che ha saputo proiettarsi nel futuro attraverso la storia delle più famose realtà del casalingo italiano raccontata al Museo Forum di Omegna.

Aziende di fama internazionale come Bialetti, Lagostina, Girmi, Alessi si raccontano attraverso le loro famose produzioni, oggetti di tradizione e moderno design che hanno avuto successo nel mondo.

Sempre ad Omegna anche i più piccoli saranno accontentati al Parco della Fantasia, dedicato allo scrittore Gianni Rodari e ai suoi racconti di fantasia, che affascinano non solo i visitatori più giovani, e inoltre la possibilità di visita ad un laboratorio di artigiani del legno per scoprire come nascono dalle mani degli artigiani i tanto amati Pinocchietti delle valli del Cusio.

La parte turistica più “godereccia”, quella dei sapori e del gusto, non può mancare e non rimarrete delusi, grazie ai tour enogastronomici per gustare i formaggi e il miele del Mottarone, la mortadella di Orta, il gorgonzola e il riso di Novara e i vini DOC e DOCG delle Colline Novaresi.

La vostra guida turistica potrà confezionarvi un itinerario “su misura” a seconda dei vostri interessi, gusti e curiosità, adeguato al tempo a disposizione, per valorizzare ogni minuto di visita a disposizione…

VI ASPETTIAMO!!!!!

san giulio da sacro monte

ORTA SAN GIULIO – BORGO MEDIOEVALE E ISOLA

Il lago d’Orta, specchio di acque calme e pulite, fiore all’occhiello degli splendori naturalistici del Piemonte. Al centro un’unica isola, che da sola vale una visita per scoprire il racconto della sua storia bimillenaria.

Giulio, il santo proveniente dalla Grecia, su questa piccola isola incontrata alla fine di un lungo viaggio intrapreso nel 4 secolo, edifica come narra la leggenda, la sua centesima chiesa.

Oggi la Basilica Medioevale del santo di Egina Giulio è un crogiolo di spiritualità, raccontata attraverso le molte immagini d’arte, affrescate e scolpite, che non risparmiano emozioni a chi le visita.

Solo una guida turistica abilitata per questo territorio può con passione raccontare il lungo viaggio che ha reso unico per natura e cultura il lago d’Orta.

La passeggiata sull’unico sentiero dell’Isola, abitata dalle monache benedettine di clausura nel monastero Mater Ecclesiae, vi farà respirare l’atmosfera silenziosa e rarefatta che caratterizza questo luogo di pace lontano dai rumori quotidiani.

Il borgo storico di Orta, annoverato fra i Borghi più belli d’Italia, vi accoglie con Piazza Motta, “salotto a lago” dove sorge l’ edificio storico cinquecentesco spesso chiamato Broletto, che dà inizio alla scoperta del piccolo e caratteristico centro, dominato dalla facciata barocca della chiesa Parrocchiale dedicata alla Beata Vergine Assunta, in cima alla scenografica salita che portava  e porta i pellegrini al Sacro Monte.

palazzo penotti orta

Strette viuzze mostrano passeggiando Villa Bossi, attuale Municipio, le case medioevali, gli scorci vista lago e le piccole chiese del centro.

Su richiesta si possono programmare visite guidate a Villa Motta e il suo parco ottocentesco ricco di camelie e rododendri, e Villa Gemelli, con il giardino all’italiana.

La guida turistica saprà confezionare su misura la vostra visita a questo luogo che ha saputo fermare il tempo, rispettando le vostre esigenze e richieste, per vivere insieme una giornata da raccontare e fotografare !!

Vi aspettiamo…

basilica san giulio da barca

IL SACRO MONTE

Il Sacro Monte di Orta è uno splendido complesso religioso che  racconta la vita di San Francesco d’Assisi e sorge alla fine del Cinquecento su di un altura già considerata sacra, alle spalle del borgo di Orta.

La storia del santo è narrata in 20 cappelle, che segnano un percorso a spirale ambientato in un’area naturale protetta, che conferisce a questo luogo un’ atmosfera di calma e serenità.

La visita guidata con la vostra guida turistica segue in ordine cronologico le tappe più importanti della vita del poverello di Assisi, dalla nascita in una famiglia ricca, alla scelta della povertà, alle stigmati, alla morte.

All’interno delle cappelle affrescate e decorate da importanti artisti attivi dal Cinquecento al Settecento, la narrazione trova il suo fulcro nei gruppi di statue a grandezza naturale in terracotta dipinta, più di 300 presenti al Monte, creando una scenografia unica chiamata anche “Teatro montano”.

Stupefacente racconto meta di pellegrinaggi del passato e del presente, arricchito da scorci paesaggistici vista lago unici, come quello che si può godere dalla terrazza – sagrato della Chiesa dedicata ai santi Nicolao e Francesco, cuore pulsante del complesso francescano.

Un capolavoro d’arte che nel 2003, insieme agli altri Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia, è entrato a far parte del Patrimonio Unesco.

Immaginiamoci lo stupore e la meraviglia che pervadevano i pellegrini in visita nel passato, sentimenti che sicuramente  potrete riconfermarci ancora oggi se vi lascerete accompagnare da noi guide turistiche abilitate alla scoperta di questo luogo magico.